Mac&Cam di Marina Galatioto

Un romanzo fresco, perfetto per questo periodo estivo: Mac&Cam di Marina Galatioto ha il sapore della rinascita!

Mac&Cam
  • Titolo: Mac&Cam
  • Autrice: Marina Galatioto
  • Numero di pagine: 350 circa
  • Codice ISBN: 9798831483369
  • Prezzo: 22.78€ cartaceo, 2.69€ e-book
  • Link per saperne di più cliccando qui

PER EVITARE EVENTUALI SPOILER, ECCO LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DA PARTE DELL’AUTRICE:

Sono Mackenzie Datton, per gli amici Mac.
Amo la pop art, creare campagne pubblicitarie e poter vivere a modo mio.
Abito in una minuscola mansarda a San Francisco insieme al mio gatto Posh.

Il mio film preferito è Happiest Season e non a caso.
Il mio migliore amico JB è un make-up artist con le ciglia più lunghe delle mie.

Nella vita niente mi è stato regalato e la mia diversità a volte ha rappresentato un problema.
Le delusioni cocenti mi hanno ferita, ma non hanno ucciso il mio spirito e la mia voglia di vivere.

Ho imparato a farmi scivolare addosso le cattiverie come l’acqua della doccia.

Non ho mai osato, ora però è arrivato il mio momento.
Non intendo sprecare l’opportunità lavorativa che potrebbe cambiare la mia vita.
Mi sono innamorata di Camille e non intendo nasconderlo al mondo.

Qualcuno ha detto: “Sii il tuo cambiamento” ed è così che ho intenzione di fare.

perché proprio mac&cam?

La trama di questo romanzo, come si può intuire dalle parole scelte già dall’autrice, si basa sulla rinascita e sulla diversità: Mac è una ragazza che lavora nel campo della grafica promozionale, ma non ha mai trovato il coraggio di affacciarsi al mondo e far valere le proprie idee (nonostante le sue campagne siano un successo), o a mostrare al mondo la vera Mac. Tutto cambia grazie all’arrivo del giusto collega e di una cliente attenta: troverà il coraggio di allontanarsi da un ambiente per lei sempre stato ostile e di costruire una propria campagna che potrebbe ottenere grande successo e migliorare la sua vita, ma anche quella dell’azienda di cui si andrà a occupare. L’azienda sarà la Devi, di Camille, appunto: affari e amore spesso non vanno d’accordo, chissà se stoneranno anche con l’evoluzione del loro rapporto!

La storia di Mac è quella di una ragazza che riscopre il proprio valore, grazie a qualcuno che arriva dopo tanto tempo passato a nascondersi, ma che ha sempre avuto al suo fianco un grande team: la sua famiglia, che non l’ha mai abbandonata, ma sempre sostenuta e incoraggiata e il suo miglior amico JB, appassionato di make-up, ma anche lui imprigionato troppo spesso in una realtà limitata per le sue reali capacità.

Attraverso questi primi due personaggi riscontriamo una grande e importante tematica che Mac&Cam affronta: la diversità e l’accettazione della comunità LGBTQ+ all’interno della società. La famiglia di Mac ha reagito in modo diametralmente opposto a quella di JB al loro coming out: la prima li ha accolti entrambi, mentre la seconda ha ripudiato il proprio figlio, abbandonandolo del tutto. In una c’è stato tanto amore anche per un figlio acquisito, mentre nell’altra è venuto meno il legame che dovrebbe unire dei genitori al proprio figlio. Questo modo diverso di comportarsi riflette molto anche il comportamento stesso della società in cui viviamo: se da una parte ci sono tantissime persone per cui la diversità non è assolutamente un problema e ci convivono, dall’altra c’è anche chi esprime disprezzo, odio e discrimina le minoranze, desiderando invece una società di individui tutti uguali, conformati a degli stupidi standard chissà inventati da chi.

Grazie a Camille e al nuovo collega di Mac, Steven, entrambi vivranno delle occasioni molto importanti, che finalmente gli consentiranno di mettersi in gioco e dimostrare il proprio valore, inseguendo i propri sogni. Ecco un altro aspetto importante del romanzo: i sogni e la realizzazione personale, strettamente collegati all’autostima e alla considerazione che ognuno ha di sé. La chiave del successo lavorativo (e personale) è proprio quella di credere nelle proprie capacità ed essere pronti a sfidare il mondo o gli altri, per poterle mettere in atto e realizzare cose magnifiche. Il progetto a cui lavoreranno tutti e tre insieme è stupendo, ha fatto sognare e stupire anche una semplice lettrice che non ha visto nulla graficamente, figurarsi se fosse realizzato davvero! Ancora una volta, grazie a questo aspetto, leggendo il romanzo di Marina ho avuto la sensazione di vedere scorrere davanti ai miei occhi la pellicola di un film: chissà magari anche questo sogno potrebbe reallizarsi!

Le pagine di Mac&Cam trasudano di amicizia e amore, due dei legami più comuni, ma che ognuno di noi vive diversamente: leggere dei romanzi dove si parla di questo è sempre una piacevole scoperta, consente di tuffarsi in punti di vista differenti, di rivalutare anche i propri rapporti e così via. Non affronta solo gli aspetti positivi di questi, ma anche quelli negativi: le delusioni e le esperienze passate che pesano e limitano molto spesso invece i nuovi incontri e le nuove persone che, invece, potrebbero non attendere altro che migliorare la vita all’altro! Leggere di come cambiano i rapporti all’interno di questo romanzo è stato dolce e importante allo stesso tempo: non capita molto spesso di affrontare la diversità accogliendola a 360°, come invece in questo romanzo viene fatto. Per cui, se state cercando un romanzo che racconti una storia fresca, simpatica, dolce e inclusiva, siete nel libro giusto.

La narrazione in prima persona catapulta fin da subito il lettore all’interno delle vicende, lasciando libera lettura dei pensieri della protagonista, delle sue emozioni e osservandone le reazioni agli avvenimenti esterni: entrare in empatia con il personaggio di Mac è stato facilissimo, in quanto in questa ragazza si rivedono molti aspetti attuali e facilmente condivisibili! Il lessico utilizzato è facilmente accessibile, pertanto il pubblico a cui il romanzo è destinato è molto vasto sia in campo di età che di gusti e interessi personali. Il ritmo della narrazione è abbastanza veloce, per cui la lettura risulta fluida e scorrevole: unica pecca di tutto il romanzo è un po’ la cadenza affrettata che prendono le vicende sul concludersi del romanzo. Trovo che la lettura sia anche azzeccata per questo periodo!

Il libro è molto curato dal punto di vista grafico: al suo interno sono presenti disegni che rendono la lettura più ricca e simpatica. Date un’occhiata per approfondire meglio questo aspetto al mio Tik Tok cliccando qui

“Accidenti, piccola” commenta papà “ma è fantastico. L’ho sempre detto che prima o poi avresti ottenuto il successo che meriti. Dobbiamo assolutamente festeggiare.”

Forse sono state tutte le responsabilità che le sono piombate sulle spalle. In tutte le immagini che la ritraggono prima che diventasse presidente della Devi sembrava spensierata e allegra, con quel bel sorriso a scoprirle denti bianchissimi, gli occhi verdi luminosi e i capelli mossi lasciati sciolti sulle spalle.

Sull’autrice:

Marina Galatioto è un po’ di tutto! Una lettrice e una scrittrice, ma si occupa anche di molte altre cose che troverete sul suo sito cliccando qui . Ho già letto alcuni dei suoi libri, Mac&Cam è la sua ultima pubblicazione! Per leggere le recensioni degli altri clicca qui

Ne approfitto per ringraziarla di cuore per la gentilezza, la disponibilità e i bellissimi gadget che allega sempre ai suoi romanzi!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lalettrice

Mi chiamo Giusi, ho 18 anni e amo leggere. Amo la poesia, credo che proprio come diceva Shakespeare, attraverso le parole delle poesie rendiamo immortali i nostri sentimenti. Amo anche aiutare autori emergenti o case editrici a far conoscere stupendi libri. Grazie a chiunque spenderà il suo tempo a leggere le mie parole, siete preziosi. Vi voglio bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.